giovedì 4 settembre 2008

Come aiutare i bambini a riprendere serenamente l’attività scolastica? I consigli dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù per l’alimentazione, lo sport

Alla ripresa delle attività scolastiche, le Unità Operative di Dietologia Clinica, Medicina Cardiorespiratoria e dello Sport, Psicologia Clinica e Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù, forniscono alcune indicazioni su come aiutare i bambini a frequentare serenamente la scuola, come favorire l’interesse per l’apprendimento, come curare l’alimentazione e compensare la sedentarietà della vita scolastica. Sul sito dell’Ospedale si parla quindi dell’alimentazione in età scolare (i consigli per una alimentazione corretta, il fabbisogno energetico di un bambino in età scolare….), ma anche di cosa può fare (e non deve fare….) un genitore per favorire nei bambini la curiosità e il gusto per l’apprendimento, oltre che dell’attività fisica da praticare per compensare la sedentarietà derivante dall’impegno scolastico. Sugli zaini, spesso pesanti per i troppi libri, gli esperti invitano a non drammatizzare, in quanto “essi non sono causa di deformità o deviazione della colonna vertebrale se vengono portati, anche su una sola spalla, per brevi periodi. L’uso limitato a 10-20 minuti al giorno non crea alcun problema. A tal proposto è comunque opportuno prendere accordi con gli insegnanti, di solito disponibili, perché attraverso la programmazione e l’organizzazione del lavoro scolastico il materiale da trasportare venga distribuito nell’arco della settimana.” (S.L.) (Agenzia Fides 4/9/2008)

http://www.ospedalebambinogesu.it:80/Portale2008/Default.aspx?IDitem=3183

Riccardo

Nessun commento: