domenica 5 ottobre 2008

un kit per le religioni


Uno dei primi argomenti che di solito affronto nelle classi prime medie è un discorso introduttivo alle religioni. Sui libri di testo si trovano pagine con l'elenco degli elementi costitutivi delle religioni: divinità, aldilà, testo sacro, leggi e norme morali, luoghi e tempi sacri, sacerdoti, riti... Mi piace presentarli ai ragazzi come parti di un immaginario "kit di montaggio delle religioni", le parti in cui possiamo scomporre e rimontare le religioni per capirle meglio! Qui trovate una scatola 3d che ho realizzato con una semplice applicazione online (qui il sito e da qui la segnalazione) e l'uso dei programmi liberi Inkscape e Gimp per la creazione delle immagini da collocare sui lati della scatola. Per far ripassare a casa la lezione, faccio completare e costruire un kit portatile: anche per questa immagine ho fatto ricorso a Gimp, inserendo alcune clipart con simboli religiosi allo schema di un cubo che ho trovato qui.
Se vi servono i file, chiedeteli senza problemi via mail... e, se a qualcuno interessa, posso spiegare in un altro post i passaggi necessari per realizzare le immagini coi programmi di cui vi ho scritto.

Monica

4 commenti:

Luca ha detto...

Monica mi fa piacere rivederti :)
Luca

Monika ha detto...

Ehilà! Ebbene sì... stare dietro a questi blog è veramente dura per una principiante come me! In questi giorni le mie (poche) energie sono state assorbite dalla programmazione scolastica e dalla piscina che ho iniziato a frequentare, come si dice: mens sana in corpore sano! E di lavoro da fare ce n'è!!!
Comunque, ho sempre seguito il tuo blog coi post quotidiani [invidia... :( ]. Oggi ho dedicato tutto il pomeriggio ai blog: qualche cambiamento di grafica e di loghi!

Luca ha detto...

Infatti devo dire che ha una grafica molto simpatica... Lo so la vita del blogger è dura ma ci sono tante relazioni significative che nascono da questa attività... Io ho cominciato a fare lezioni ai colleghi di web 2.0....

Monika ha detto...

Vedi che facevo bene io a chiamarti, profeticamente, "mio maestro"?
Complimenti... anche perché riesci a trovare il tempo per tutto!
Monica