martedì 8 dicembre 2009

Ave Maria

Un bellissimo inno a Maria nella Solennità dell'Immacolata Concezione.
Monica


p.s. anche il piccolo coro di Briona ha eseguito questo canto come inizio alla S. Messa di questa mattina... ovviamente con molta più semplicità...

mercoledì 11 novembre 2009

Indagine su Gesù di Nazareth: ricostruire le date della sua vita

Ciao,
in queste settimane proseguo coi miei ragazzi delle seconde l'indagine su Gesù di Nazareth. Dopo aver letto insieme le fonti non cristiane sul Nazareno, ho convinto qualche alunno in più dell'esistenza storica di Gesù. E dalla settimana scorsa, stiamo provando a fare gli investigatori: con l'aiuto di una scheda, che ho preparato io e che condivido con voi in chiusura di questo post, abbiamo cercato di stabilire le date principali della vita di Gesù:  

martedì 10 novembre 2009

Attività con la LIM: Riconosci i Santi

Ciao a tutti,
proprio una settimana fa ho usato per la prima volta la Lavagna Interattiva Multimediale che hanno installato in una classe della scuola in cui lavoro. Ancora l'utilizzo "ufficiale" in classe non è iniziato (regole, organizzazione, corsi...), ma io e la collega di Arte, che teniamo un Laboratorio pomeridiano per alcuni ragazzi delle classi prime, abbiamo ottenuto il permesso di usarla in anticipo. Così abbiamo preparato una lezione interattiva per abilitare i ragazzi a individuare gli attributi iconografici dai quali si riconoscono i Santi nell'arte.
Ho caricato il lavoro nel sito della Promethean ed ecco il link diretto al flipchart, se vi può essere utile!
Per le immagini delle opere d'arte, ho fatto qualche ricerca in internet e sui libri di arte delle Superiori... per le caratteristiche iconografiche, ho fatto riferimento al bellissimo libro e all'interessante lavoro dello Studio Ebi di Brescia.
Monica

sabato 31 ottobre 2009

Lavori in corso: nuovo template

Ciao a tutti,
oggi pomeriggio mi sono messa al lavoro per cambiare l'aspetto del blog. Sentivo il bisogno di novità e così mi sono buttata!
A partire da questo sito, ho individuato questo template e, grazie anche ai suggerimenti preziosi di Orazio, ho caricato il nuovo look... Tutto, o quasi, è filato liscio... ora devo solo ripristinare tutti i widgets che avevo predisposto negli ultimi mesi... Si accettano suggerimenti!
Intanto...che ve ne pare?
Monica

martedì 27 ottobre 2009

segnalazioni letterarie

Segnalazioni e riflessioni dal mondo letterario:
1. Erri De Luca, Penultime notizie circa Jeshu\Gesù

2. Dan Brown non ne sa neanche una!

3. Giovani  e cultura. Servizio nazionale per la pastorale giovanile + Servizio nazionale per il progetto culturale

4. Anticipazioni: Beppino Englaro scrive il diario della morte di Eluana.

Buona lettura!
Monica

domenica 25 ottobre 2009

Uomini e profeti, Radio 3: Religioni a scuola

Ciao a tutti e buona domenica,
ricevo via mail una segnalazione che condivido volentieri con voi: il programma radiofonico di Radio 3 "Uomini e profeti" si occuperà di Religioni a scuola.

La prima puntata, Insegnare la fede, è stata trasmessa ieri mattina alle 9.00 alle 9.45: lo storico del cristianesimo Gaetano Lettieri raccoglie su questo tema le riflessioni dello storico Adriano Prosperi, di don Filippo Morlacchi - responsabile della Diocesi di Roma per l'insegnamento della religione - e di Alessandro Saggioro, docente di "Metodologia di storia delle religioni" all'Università di Roma "La Sapienza".

sabato 24 ottobre 2009

Un appello alle maestre: basta con la festa di Halloween!

Cari amici,
ieri ho ragionato coi miei ragazzi del catechismo sull'imminente Festa dei Santi, oscurata dal fenomeno "Halloween... l'altra sera riunione con le catechiste per le proposte educative "anti halloween"...
Prima di condividere le idee emerse in questi incontri, permettetemi di fare un appello: Per favore, cari maestri e maestre, smettetela di organizzare le feste di Halloween a scuola!

http://www.GlitterMaker.com/ - Glitter Graphics
 
I nostri ragazzi sono già bombardati dal fenomeno televisivo, subiscono il fascino della pubblicità e del marketing di chi cerca di vendere oggettistica al riguardo, sono abituati a seguire le mode senza particolare senso critico... hanno bisogno che noi adulti facciamo da filtro! Salviamoli dalle derive del copia-e-incolla le tradizioni di Halloween! La scuola sia il luogo che offre occasioni serie di riflessione e di crescita, sia il luogo della gioia autentica... Se non volete festeggiare la nascita di Gesù a Natale per "rispetto" verso i bambini non cristiani (e su questo evito di esprimermi: porto avanti una battaglia per volta, o meglio, per post ;-) ), non festeggiate Halloween per rispetto di tutti i bambini e della serenità della loro infanzia!

domenica 18 ottobre 2009

Ecco le domande per il sondaggio sulla Chiesa

Ciao,
vi avevo promesso le domande che ho usato per il sondaggio (i miei alunni stanno intervistando amici e parenti, ma ancora non ho letto le risposte) e, a dirvi la verità, avevo già  preparato questo post la settimana scorsa, ma volevo introdurre una modifica alla struttura del blog, che, date le mie scarse conoscenze informatiche, ha richiesto più impegno del previsto.
Ora pare che sia riuscita ad introdurre i post espandibli (cominciavo a trovare troppo lunga la nostra Home Page) grazie ai suggerimenti di questo utilissimo post.
Dunque, eccovi il test.


lunedì 12 ottobre 2009

Sull'esistenza di Gesù (secondo i miei alunni)

Ciao a tutti,
vorrei condividere con voi il risultato di una piccola ma sconvolgente indagine che ho svolto nelle mie classi seconde durante l'incontro della settimana scorsa. Sto introducendo l'Unità di apprendimento su Gesù di Nazareth. Prima di presentare loro le fonti storiche su Gesù, mi viene in mente di chiedere ai ragazzi se secondo loro, Gesù sia una persona realmente esistita oppure no... I ragazzi, per alzata di mano, dovevano scegliere tra uno dei tre gruppi, in base alla loro opinione:
A - sono convinto al 100% che Gesù sia veramente esistito
B - sono convinto al 100% che Gesù non sia esistito, ma sia un personaggio letterario
C - sono ancora in dubbio tra l'esistenza storica o no di Gesù (50 e 50)
Ecco i risultati:
in 2a, nessuno ha scelto il gruppo B, poi la classe si è divisa a metà tra le altre due opzioni;
in 2b, 1 ha scelto l'ipotesi B, 10 hanno optato per la A e 12 per la terza scelta;
in 2C, 4 alunni si sono dichiarati a favore della B, 9 per la A e 8 si sono orientati sulla C.
In aggiunta a ciò, praticamente tutti quelli che hanno dichiarato di identificarsi nel terzo gruppo, hanno comentato di non avere problemi a credere che Gesù sia davvero esistito, ma quanto a credere che sia Figlio di Dio o che abbia compiuto qualche miracolo non se ne parla neanche.
Così è... Questa è la situazione di partenza con cui mi accingo a lavorare...
E i vostri ragazzi cosa ne pensano?
Monica

domenica 4 ottobre 2009

Il grande social network che è la Chiesa

Ciao a tutti,
finalmente trovo un po' di tempo per scrivere di nuovo. Avevo lasciato in sospeso l'attività di inizio anno con le classi terze (dopo la presentazione delle mie idee per le prime e le seconde) che ora vado a condividere con voi.
Ho deciso di cambiare l'argomento di inizio anno: negli ultimi tre, mi sono sempre occupata di Maria, tra santuari, Vangeli canonici ed apocrifi, opere d'arte e citazioni nella letteratura. Con i ragazzi delle mie terze attuali ho pensato di parlare un po' della Chiesa. Non sempre affronto l'argomento di storia delle Chiesa che di solito occupa buona parte dei volumi 2 dei nostri libri di testo, ma mi spiace non accennare per niente a questo importante tema. E così, mentre pensavo a come partire col piede giusto coi ragazzi e rispondevo a saluti e messaggi su Facebook (proprio dei miei alunni) ho pensato di sfruttare la loro passione per parlare con loro di qualcosa che li vede poco convinti e interessati: la Chiesa come un grande social network... che oltretutto non si lascia sfuggire l'occasione di annunciare il Vangelo coi nuovi strumenti della comunicazione. In fondo, c'è pure il Papa, no?!
Mercoledì scorso, proprio in 3c, ragionavamo sull'analogia della comunicazione del Vangelo che si è diffusa rapidamente sulle strade (vere, non telematiche) dell'Impero Romano!
Prima cosa: suscitare il loro interesse. Ecco che la prima volta in cui li ho visti dopo le vacanze ho chieso loro di compilare una specie di profilo di Facebook (trovate qui il file da Scribd), ponendo un'unica regola: nella zona dedicata a ciò di cui sono FAN potevano indicare cose, persone, valori, luoghi, ecc... che fossero davvero importanti nella loro vita e nella parte dedicata ai GRUPPI era vietato usare quelli di Facebook, perchè dovevano indicare quelli di cui si sentono parte nella vita reale.
Seconda tappa: condivisione! Ho raccolto i profili compilati, li ho letti a voce alta (omettendo nome e cognome) e li ho inviati a riconoscere l'identità del compilatore di cui avevo di volta in volta la scheda in mano. Abbiamo verificato che si conoscono abbastanza bene...
Terza tappa: cominciamo a lavorare sulla Chiesa. Ho pensato di fare con loro una raccolta dati. Ho preparato dieci domande (ho lasciato il foglio a scuola... ve le posto nei prossimi giorni... promesso...) sulla Chiesa, le ho rivolte a loro - per iscritto, ovviamente- e poi ho detto loro di intervistare qualche loro amico su questo argomento... ovviamente usando Facebook e i loro contatti!
Vedremo come procede il lavoro!
Monica

p.s. auguri a tutti coloro che si chiamano Francesco!

mercoledì 16 settembre 2009

Iniziare bene l'anno (in prima e seconda - 1° grado)

Ciao!
I primi giorni si scuola stanno passando. Domenica mi sono messa a pensare a quale attività avrei potuto proporre ai miei ragazzi durante la prima ora di lezione.
Non so voi, ma io trovo i primi giorni quasi più difficili del resto dell'anno: non so mai bene cosa far fare!
Non si può già iniziare a lavorare e spiegare, perché poi dicono che gli stiamo addosso.. e poi molti non hanno ancora i libri! Passare un'intera ora a salutarli è troppo, ma se chiedo loro di raccontare le vacanze, sbuffano perché è quello che fanno con tutti i prof! L'anno scorso sono partita subito coi test d'ingresso, ma anche questa soluzione mi pare brutale perché non si riesce a dedicare loro un po ' di tempo come persone... E voi cosa fate di solito?
Quest'anno sto provando le seguenti attività:
1. Nelle classi prime, dopo essermi brevemente presentata, faccio "l'appello ispirato", cercando di indovinare chi sono gli alunni di cui leggo il nome nell'elenco. I ragazzi si divertono molto a vedermi sparare a caso e per me la memorizzazione è più facile (sbagliando si impara!). Poi faccio scrivere l'elenco del materiale occorrente e presento il libro di testo. Se sono particolarmente imbranata coi nomi (come mi è capitato ieri in 1D), l'ora passa senza problemi; se sono particolarmente brillante (come è successo oggi in 1A, ho indovinato quasi tutte le identità corrette), avanza del tempo per cominciare a chiedere loro di spiegaremi la differenza tra IRC e Catechismo.
2. Nelle classi seconde, ho sperimentato l'attività dell'email cartacea: ho dato ad ogni alunno la fotocopia della scheda che condivido al termine del post e ho chiesto di scrivere una lettera a chi volevano parlando dei ricordi dello scorso anno e delle prospettive per il nuovo, con particolare riferimento al mia materia.
Nelle prossime lezioni mi ricollegherò a questa lettera con gli argomenti del programma; nelle seconde mi occupo di Gesù e della Chiesa primitiva ed è stato proprio il Prologo al Vangelo di Luca ad ispirarmi: anche il terzo evangelista, in fondo, ha scritto una lettera al suo amico Teofilo!
Vi posterò anche l'idea che ho avuto per la prima lezione con le classi terze, sempre nella Secondaria di 1° grado.
Monica

Attivita Inizio Anno Seconde (1° grado)

domenica 13 settembre 2009

Cari colleghi, si ricomicia!

Ciao a tutti,
dopo un'estate di vacanze e riposo (spero per voi!) e nonostante le infuocate polemiche sulla nostra materia e gli scrutini, ecco che un altro anno scolastico ricomincia: da domani potremo tornare nelle nostre care aule, rivedere gli alunni (che crescono a vista d'occhio) e incontrarne di nuovi... le classi prime sono sempre avvolte da un po' di mistero! Buon cammino a chi torna nella scuola che già conosce, buon lavoro a chi entra in una scuola nuova!
Poco fa ho visionato questo bel video dal profilo di Facebook della mia vicina di casa: mi è piaciuto molto, così lo condivido come un piccolo dono per il nuovo anno che inizia! Possano i nostri alunni vedere in noi volti sorridenti pronti ad accogliere le loro molteplici ed affascinanti domande sulla vita e sul mondo!
Monica


video

domenica 5 luglio 2009

Per facilitare la ricerca nel blog

Ciao cari amici,
ho appena letto dall'utilissimo blog di Orazio, è possibile aggiungere un nuovo gadeget ai blog di Blogger, cioè la possbilità di cercare informazioni all'interno dei post del nostro blog. Seguite le istruzioni per installarlo qui.
L'ho appena fatto per questo blog: così, mentre io fatico a postare su nuovi argomenti (l'Amministrazione Comunale mi sta assorbendo energie e concentrazione), chi vuole può navigare tra quel poco che abbiamo raccolto in questo primo anno (ancora manca un mesetto al compleanno del Blog...).
E voi... avete già pensato alla meta per le vostre vacanze?
Monica

giovedì 25 giugno 2009

La nascita del simbolismo nelle immagini cristiane - un breve approfondimento

Ciao a tutti,
grazie ad un'interesante newsletter, ho potuto leggere un articolo significativo per approfondire il rapporto tra arte e fede:
Papa Gregorio Magno scrive alla fine del VI secolo: "Nelle Chiese viene usata la pittura affinché gli analfabeti possano leggere con gli occhi sulle pareti ciò che non sono in grado di leggere sui libri". È, questo, il momento dell'affermazione definitiva del Cristianesimo: ma la funzione didattica delle immagini ha una radice più antica e controversa, che intreccia strettamente la propria storia con quella stessa della nascita della chiesa romana...
Per continuare a leggere l'articolo cliccate qui.
Le opere d'arte e le immagini fanno riferimento al patrimonio conservato nella città di Ravenna, che ho avuto modo di ri-visitare con una gita scolastica nel mese di marzo scorso con i miei scatenati ragazzi delle seconde: qui trovate il post in cui segnalavo la guida turistica preparata da noi docenti e qui una presentazione della storia e dell'arte della città che abbiamo usato con gli alunni prima di partire.
Monica

p.s. per chi lo è già... buone vacanze!

martedì 9 giugno 2009

Una riflessione amara (ma un po' vera) sulla TV

Ciao,
ho appena letto questa rilettura del Salmo 22\23 che cerca di descrivere la dipendenza della televisione di cui molti di noi e molti nostri studenti soffrono...

Versione impudente del Salmo 22 (23)
La TV è il mio pastore, non manco di nulla.
Su soffici poltrone riposo tranquillo, ed essa, senza accorgermi,
lontano dalla fede mi conduce.
Distrugge la mia anima, mi conduce nei sentieri del sesso e della violenza per amore
dello sponsorizzatore.
Quand’anche camminassi all’ombra delle responsabilità cristiane,
non mi accorgo più di alcun male, perché essa - la TV – è con me.
Il telecomando mi consola e mi da sicurezza.
Per me prepara sempre pubblicità e mondanità. Davanti ai miei occhi e a quelli dei miei figli non manca mai violenza e stupidità.
Essa unge il mio capo
Di paganesimo e consumismo. Veramente il mio calice di imbecillità trabocca!
Così pigrizia e ignoranza mi accompagneranno tutti i giorni della mia vita e io abiterò comodo in casa ignorando tutti e guardando la TV sempre.
Cosa ne dite?
Monica

p.s. la lista in cui ero candidata per le elezioni Comunali ha vinto... spero di mantenere il tempo per i post nonostante i nuovi impegni a cui sarò chiamata ;-)

venerdì 5 giugno 2009

Per parlare coi ragazzi del problema delle droghe

Ciao a tutti,
solo una rapida segnalazione: ho appena letto sulla newsletter dei docenti la creazione di un sito pensato per siutare gli educatori ad affrontare coi giovani il problema dell'uso delle droghe.
Ho dato un'occhiata e mi pare interessante: eccovi il link. Si tratta di un portale informativo per le scuole contro l'uso delle droghe.
So che non è un tema strettamente legato ai nostri programmi di IRC, ma spesso capita di ascoltare i problemi dei nostri ragazzi, di dover aiutare qualche alunno più ai margini e più fragile (e per questo la vittima ideale per cadere in queste trappole!) o di affrontare l'argomento insieme ai colleghi di altre discipline (a me è capitato con lettere e scienze).
Uno strumento in più può sempre tornare utile!

Monica

p.s. chiedo di nuovo scusa per l'assenza dal blog di post aggiornati... stanno finendo l'anno scolastico e quello catechistico con le loro scadenze, impegni e feste... inoltre dopo le votazioni di sabato e domenica finirà il mio impegno per la campagna elettorale alle Comunali: magari tornerò ad avere il tempo a disposizione per il blog! Grazie a chi continua a seguirci nonostante tutto! :-)

mercoledì 20 maggio 2009

E ci risiamo: torna un film ispirato ai libri di Dan Brown... uff!

Ciao a tutti,
fatico un po' in questi giorni a trovare il tempo per postare qualcosa... mi dispiace!
L'anno scolastico volge al termine (ma gli impegni non sembrano perdere colpi...) e la mia decisione di candidarmi come consigliere comunale nel mio paesino mi sta assorbendo molte energie...
Ho pensato di valorizzare l'esperienza acquisita in questo anno sul web 2.0 e ho creato una pagina su Facebook dedicata alla Lista in cui sono candidata. Se volete dare un'occhiata la trovate qui!
Ma non è questo il motivo del mio post di oggi.
Volevo commentare brevemente con voi l'uscita al cinema del secondo film tratto da un volume di Dan Brown, cioè Angeli e Demoni.
Qualcuno di voi è andato a vederlo?
Io ancora no... non mi piacciono le opere di questo scrittore (e lo spudorato uso commerciale che sta facendo di temi delicati come la fede della gente...), ma mi sa che mi toccherà vederlo (come nel caso del Codice Da Vinci) almeno per essere preparata a parlarne con studenti, colleghi ecc...
Eccovi il trailer del film

E qui potete leggere una recensione tratta dal sito della diocesi di Roma.
Ci risiamo: un nuovo tormentone mediatico cerca di minare la fede, sfruttando le conoscenze a volte superificiali della maggior parte delle persone (anche se cristiani battezzati e cresimati) e accentuando dubbi e sospetti... Dovremo parlare di nuovo a scuola di un libro di Dan Brown... certo, può essere una bella occasione per affrontare temi importanti (soprattutto nel campo dell'Ecclesiologia), ma quasi quasi mi dispiace dare tutta questa importanza a scritti così poco fondati e documentati, romanzi di finzione che si spacciano (sotto sotto, naturalmente) per la verità... e l'unica verità possibile che (manco a dirlo) è nota a pochi e tenuta ben segreta!
Voi cosa ne pensate?
Come hanno reagito i vostri alunni a questi film\libri?

Monica

p.s. scusate lo sfogo... ma ogni tanto fa bene togliersi qualche sassolino dalle scarpe!

mercoledì 13 maggio 2009

Fatima, la Madonna e il Papa


"Il 13 maggio apparve Maria
ai tre pastorelli in cova d'Iria...
"

Probablimente stasera le Consorelle del Santo Rosario, che nella mia parrocchia guidano la preghiera comunitaria del Rosario aiutate dai ragazzi del catechismo, intoneranno questo bel canto della tradizione popolare. Oggi è la memoria della Madonna di Fatima.
Da un'amica ricevo via posta due link per ricordare momenti e memorie significative che riguardano il Papa Giovanni Paolo II, tanto devoto a Maria...
-------------------------------------------------------------------------------------------------

VIAGGIO APOSTOLICO
DI SUA SANTITÀ GIOVANNI PAOLO II
A FÁTIMA (12-13 MAGGIO 2000)

PAROLE DEL CARDINALE ANGELO SODANO
RIGUARDO LA "TERZA PARTE" DEL SEGRETO DI FÁTIMA
AL TERMINE DELLA SANTA MESSA
CELEBRATA DAL PAPA

Fátima, 13 Maggio 2000

Non possiamo certo dimenticare che il 13 maggio del 1981 Giovanni Paolo II venne gravemente ferito nell'attentato in piazza San Pietro, scampando comunque alla morte. Il Papa non ha mai negato di aver sentito forte la protezione di Maria, anche in quesi momenti drammatici (vedi il video a questo link)
Che la Madonna guidi e protegga Papa Benedetto in pellegrinaggio nelle terre in cui Lei e Suo figlio Gesù hanno condiviso la loro vita terrena.
Monica

domenica 10 maggio 2009

Un nuovo Idr in rete! Evvai!

Ciao a tutti,
proprio ieri ho sentito via Skype il nostro collega Maestro Emilio, tanto attivo sul social network degli Insegnanti di religione, che ha deciso di buttarsi nel mondo di internet e di condividere con noi tutti la sua competenza e la sua passione!
Emilio ha appena aperto un blog: sete di infinito.
I lavori sono ancora in corso (io gli ho promesso aiuto per l'immagine del titolo), quindi tornate a visitarlo nei prossimi giorni e se avete suggerimenti non esitate a contattarlo!
Se non cominciamo a sostenerci tra noi...
Benvenuto, caro Emilio tra gli IdR Blogger!
Evangelizziamo la rete!!!!
Monica

p.s. Vedi, Luca, l'armata Irc 2.0 si fa sempre più numerosa e agguerrita :-)

sabato 9 maggio 2009

E' colpa tua - incontri di formazione ad Agognate (No)

Ciao a tutti,
questa settimana il tempo è volato... e non sono riuscita a fare neanche un post!
Ho deciso di candidarmi a consigliere nel Comune in cui abito... e visto che il termine per la scadenza della presentazione delle liste è oggi, ci siamo riuniti parecchie volte in questo periodo per sistemare il programma e il logo...
Torno a voi con la segnalazione di una serie di incontri di formazione che si terranno nella comunità domenicana di Agognate, vicino a Novara. Eccovi il sito della Comunità.
colpa - incontri formativi colpa - incontri formativi profIRC presentazione di una serie di incontri di formazione cristiana
Credo che anche per chi è lontano e certo non potrà partecipare, possa essere utile leggere il volantino di presentazione: magari qualcuno prende spunto e organizza un percorso analogo...
Buona domenica
Monica

lunedì 4 maggio 2009

I giardini del re Davide o le case dei palestinesi?

Già,
pare che il governo israeliano abbia pochi dubbi al riguardo: la priorità va data alla ricerca dei luoghi santi... delle tracce della storia della Terra Promessa... non importa se ciò comporta la distruzione di circa 80 abitazioni di famiglie palestine... Va beh, tanto le case sono "abusive"! :-((
Non voglio certo togliere merito alle ricerche attorno alla Città di Davide, però ci sarà pure un limite...
Scusate il commento\sfogo!
Ma non ho potuto trattenermi quando ho finito di leggere questo articolo dal sito Terrasanta.net, dove potete trovare i dettagli di questa faccenda. Io tendo a difendere sempre Israele, mi interessano le scoperte archeologiche, ma non se questo calpesta i diritti dell'uomo!
Liberi ovviamente di pensarla diversamente da me... speriamo che l'imminente visita del Papa in queste terre smuova qualche coscienza!
Monica

p.s. Questa volta ho rubato il lavoro a Teofilo! Tranquillo, caro Christian, il ruolo di profeta delle ingiustizie viene sempre meglio a te! :-)

domenica 3 maggio 2009

Aiuto!! Il Gabbiano Jonathan insegna la New Age!

Ciao a tutti,
Ho appena trovato questo post... da cui estraggo questo passaggio:
Bene, se avete letto questo libro e siete convinti che si tratti di un testo per certi aspetti cristiano, c'è evidentemente qualche passaggio che ancora non vi è chiaro.
Super letto a scuola nelle ore di narrativa ed in parrocchia, sopratutto tra educatori e giovanissimi, è considerato dai più "il best-seller del secolo", come si legge sulla copertina delle più note edizioni.
Ebbene, questo romanzo è uno dei meno noti e più diffusi manifesti del pensiero New Age.
L'autore, Richard Bach, più volte nel corso di interviste negli Stati Uniti avrebbe affermato di aver scritto il romanzo sotto "la guida" di una "mente superiore" invocata mediante la tristemente diffusa pratica del channeling.
Condivido con voi questa segnalazione... perché è sempre meglio avere informazioni in più sulla narrativa che circola tra i giovani... e gli educatori!
Personalmente non ho mai letto questo libro, ma ricordo che la sua storia è stata usata come traccia per un camposcuola preparato dalle suore per noi bimbe dell'oratorio (all'epoca avevo 10 anni circa... ) e non molti anni fa il coadiutore del mio oratorio lo ha riproposto, certamente in buona fede, come sussidio per un gruppo di post Cresima...
Non possiedo al momento elementi per dirvi se l'analisi sia corretta o meno.. certo che se l'autore ha dichiarato di lavorare per diffondere la New Age, rimangono ben pochi dubbi...
Voi cosa ne pensate?
Monica

p.s. che dite, devo rovistare nel cassetto dell'infanzia e bruciare le fotocopie del sussidio del camposcuola? ;-)

sabato 2 maggio 2009

Da Socrate a Google: come si apprende nel nuovo millennio

Ciao,
ho letto in questo post di un interessante progetto volto ad introdurre l'uso del pc e delle nuove tecnologie nella didattica... si intende in tutte le discipline! Perciò, cari IdR 2.0, siamo coinvolti anche noi!
E pensate che questa sperimentazione si svolge in Piemonte... mica troppo lontano da dove abito io! Eppure non ne sapevo niente: beh, meglio tardi che mai!
Da questo sito, che ho appena finito di esplorare, potrete leggere e vedere video sulla relazione tenuta da un'insegnante della Primaria sul Progetto "Un computer per ogni studente"; il loro lavoro è stato condiviso sia in queste pagine (dove trovate i files del materiale e delle attvità realizzate dai bambini e forum e suggerimenti per i docenti) sia su un apposito blog de La Stampa. Tutto ciò in collegamento con uno speciale Portale per bambini.
A me pare proprio un gran bel progetto!
Vedremo come proseguirà!
Monica

venerdì 24 aprile 2009

A Roma per qualche giorno (forse anche dal Papa)

Ciao!
Quando i miei primi affezionati lettori vedranno questo post, io sarò sul treno che da Milano mi porterà a Roma (sempre che vada tutto bene).
Vi lascio per qualche giorno, cari amici internauti, vado a fare un giretto tra le bellezze della Capitale. Se riesco a trovare il mio responsabile diocesano, dovrei anche riuscire a partecipare all'Udienza in aulaNervi col Papa di domani mattina.Approfitto di questi giorni per ritornare con la mia cara cuginetta Roberta sui luoghi della GMG del 2000, che abbiamo vissuto insieme! Questa volta con noi ci saranno anche suo marito e le sue due bimbe Anna e Alessia (già, nel frattempo lei si è portata avanti e ha messo su famiglia!). E poi un caro saluto ad una ex collega di storia dell'arte che vive a Roma!
Torno lunedì.
Fate i bravi nel frattempo!
Monica

p.s. allego al post la cartolina virtuale per voi :-)

giovedì 23 aprile 2009

Studiare a Gerusalemme la prossima estate

Ciao,
siete appassionati della Terra Santa?
Ecco l'occasione ghiotta per fa per voi!
Da questo sito è possibile prendere visione dei corsi estivi che sono organizzati dallo Studium Biblicum Franciscanum in collaborazione con le Facoltà teologiche dell'Italia Settentrionale e di Lugano.
I corsi si svolgeranno a Gerusalemme ed è pertanto richiesta la permanenza nella città Santa dal 28 giugno al 19 luglio.
Ci sono due possibilità: il corso di lettorato di ebraico biblico e quello su archeologia e geografia della Terra Santa; entrambi i programmi sembrano davvero interessanti!
Scaricate la brochure per avere maggiori dettagli organizzativi.
Affrettatevi: le iscrizioni si raccolgono entro il 4 maggio!
Dal sito dello Studium tanti approfondimenti e materiali.
Monica

mercoledì 22 aprile 2009

Segnalazione libro su Eluana

Ciao,
eccovi la recensione di un libro che riprende, a poco tempo di distanza, il filo del Caso Englaro per fare il punto della riflessione e per presentare, nei limiti del possibile, una ricostruzione veritiera:
Il caso Englaro
Le domande che bruciano
di Giacomo Rocchi
Accanimento terapeutico? Oppure uccisione di una disabile che non ha chiesto di morire e che ha subito la morte a causa della sua condizione, ritenuta indegna di essere vissuta? Un affare privato o una vicenda che riguarda tutti?
Una donna che era già morta diciassette anni fa? Davvero aveva chiesto di essere uccisa?
Un padre che rispetta la volontà della figlia o che vuole farla morire per le proprie convinzioni?
E i giudici: hanno applicato la Costituzione e le leggi o hanno pronunciato una ingiusta condanna a morte?
Un processo giusto o iniquo?
Molti sono i dubbi che nascono dalla vicenda di Eluana Englaro, molte le domande che bruciano: non possiamo voltare le spalle per non riflettere su ciò che è accaduto.
Un aiuto per non dimenticare, non per riaprire una ferita, ma per imparare un'importanza lezione di vita!

Riccardo

lunedì 20 aprile 2009

Maestro unico e specialista di religione: che confusione!

Ciao,
una delle conseguenze della Riforma Gelmini sembra riguardare "indirettamente" gli insegnanti specialisti di religione, che verrebbero "tagliati fuori" dalle cattedre, qualora gli insegnanti di classe decidessero (forse più per paura di essere assegnati a più sezioni che per reale desiderio di insegnamento...) di volersi occupare delle ore di religione cattolica alla Primaria e all'Infanzia. Nei corsi di aggiornamento a cui ho partecipato in questo periodo ho sentito circolare questa convinzione... Ma è veramente così?
Ho trovato sul Portale Irc della diocesi di Reggio Emilia-Guastalla una lettera del Responsabile diocesano per aiutare i Dirigenti Scolastici a far luce sull'intera faccenda... La trovo davvero utile! Sia per il bene dei lavoratori coinvolti sia per gli alunni sia per la disciplina.
Leggete, diffondete e commentate... se vi va!
Monica

sabato 18 aprile 2009

Mostra sulla Bibbia - canonici ed apocrifi

Ciao,
grazie ad un segnalazione via mail, posso condividere con voi il sito internet pensato per rendere fruibile online il materiale (immagini e testi dei pannelli) della mostra "Canonici ed Apocrifi, dalla Genesi all'Apocalisse" allestita dall'Ufficio catechistico della Diocesi di Roma nei giorni del Sinodo dei Vescovi sulla Parola di Dio.
Si tratta di un ricco ed affascinante percorso formativo di incontro alla Sacra Scrittura articolato in 7 sezioni:
  1. "Mosé e gli altri profeti hanno scritto di me": la Parola di Dio
  2. la trasmissione del testo biblico
  3. la Bibbia nel dialogo tra le religioni
  4. la Bibbia e gli apocrifi antichi e "moderni"
  5. la Bibbia e i suoi riflessi
  6. Roma ed il Nuovo Testamento
  7. la nuova traduzione della Bibbia Cei pubblicata nel 2008
In fondo alla pagina, trovate anche il link per gli approfondimenti: un vero e proprio tesoro di relazioni, saggi, articoli, conferenze sui tanti temi "caldi" della fede e della teologia oggi.
Tutto questo, e tanto altro ancora, è consultabile sul sito del Centro Culturale Gli Scritti.
Insomma, un corso di aggiornamento da fare a casa in qualunque momento!
Monica

mercoledì 15 aprile 2009

Dov'è il Golgota...oggi?

No, cari amici,
non state per leggere un post sulle ricerche archeologiche circa l'esatta collocazione del luogo in cui Gesù fu crocifisso...
Ieri ho incrociato queste due immagini e mi hanno fatto riflettere sull'intrecciarsi della vicenda di Dio nella storia degli uomini:
1. Pasqua terremotata
con relativo link al post corrispondente.

2. Sedia elettrica, croce del 2000?
con relativo link al post corrispondente.

Voi cosa ne pensate?
Monica

martedì 14 aprile 2009

Buona Pasqua!

Cari amici,
vi raggiungo col mio augurio di buona Pasqua!
Sono certamente in ritardo... ma spero vorrete accettare i miei sinceri auguri.. in fondo, siamo ancora nella settimana in albis, quindi è Pasqua!
Ho trascurato un po' il blog, le attività della parrocchia assorbono energie e il ritorno a scuola di domani sta monopolizzando le mie attenzioni.
Ho avuto modo di leggere il testo del discorso pronunciato da Benedetto XVI al termine della via crucis del Venerdì Santo. Lo condivido con voi, perché siano anche per voi motivo di gioia e speranza, occasione di preghiera e di meditazione.

Cari fratelli e sorelle!

Al termine del drammatico racconto della Passione, l’evangelista san Marco annota: " Il centurione, che si trovava di fronte a lui avendolo visto spirare in quel modo disse: "Davvero quest’uomo era Figlio di Dio !" (Mc 15, 39). Non può non sorprenderci la professione di fede di questo soldato romano, che aveva assistito al succedersi delle varie fasi della crocifissione. Quando le tenebre della notte si apprestavano a scendere su quel Venerdì unico nella storia, quando ormai il sacrificio della Croce si era consumato e i presenti si affrettavano per poter celebrare regolarmente la Pasqua ebraica, le poche parole, carpite dalle labbra di un anonimo comandante della truppa romana, risuonarono nel silenzio dinanzi a quella morte molto singolare. Questo ufficiale della truppa romana, che aveva assistito all’esecuzione di uno dei tanti condannati alla pena capitale, seppe riconoscere in quell’Uomo crocifisso il Figlio di Dio, spirato nel più umiliante abbandono. La sua fine ignominiosa avrebbe dovuto segnare il trionfo definitivo dell’odio e della morte sull’amore e sulla vita. Ma così non fu! Sul Golgota si ergeva la Croce da cui pendeva un uomo ormai morto, ma quell’Uomo era il "Figlio di Dio", come ebbe a confessare il centurione - "vedendolo morire così", precisa l’evangelista.

La professione di fede di questo soldato ci viene riproposta ogni volta che riascoltiamo il racconto della Passione secondo san Marco. Questa sera anche noi, come lui, ci soffermiamo a fissare il volto esanime del Crocifisso, al termine di questa tradizionale Via Crucis, che ha riunito, grazie ai collegamenti radiotelevisivi, molta gente da ogni parte del mondo. Abbiamo rivissuto la vicenda tragica di un Uomo unico nella storia di tutti i tempi, che ha cambiato il mondo non uccidendo gli altri, ma lasciandosi uccidere appeso ad una croce. Quest’Uomo, apparentemente uno di noi, che mentre viene ucciso perdona i suoi carnefici, è il "Figlio di Dio", che - come ci ricorda l’apostolo Paolo - " non ritenne un privilegio l’essere come Dio, ma svuotò se stesso assumendo una condizione di servo… umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e a una morte di croce" (Fil 2,6-8).

La dolorosa passione del Signore Gesù non può non muovere a pietà anche i cuori più duri, poiché costituisce l’apice della rivelazione dell’amore di Dio per ciascuno di noi. Osserva san Giovanni: "Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna" (Gv 3,16). E’ per amore nostro che Cristo muore in croce! Lungo il corso dei millenni, schiere di uomini e donne si sono lasciati affascinare da questo mistero e hanno seguito Lui, facendo a loro volta, come Lui e grazie al suo aiuto, della propria vita un dono ai fratelli. Sono i santi ed i martiri, molti dei quali restano a noi sconosciuti. Anche in questo nostro tempo, quante persone, nel silenzio della loro quotidiana esistenza, uniscono i loro patimenti a quelli del Crocifisso e diventano apostoli di un vero rinnovamento spirituale e sociale! Cosa sarebbe l’uomo senza Cristo? Osserva sant’Agostino: "Ti saresti trovato sempre in uno stato di miseria, se Lui non ti avesse usato misericordia. Non saresti ritornato a vivere, se Lui non avesse condiviso la tua morte. Saresti venuto meno, se Lui non fosse venuto in tuo aiuto. Ti saresti perduto, se Lui non fosse arrivato" ( Discorso 185,1). Perché allora non accoglierLo nella nostra vita?

Fermiamoci questa sera a contemplare il Suo volto sfigurato: è il volto dell’Uomo dei dolori, che si è fatto carico di tutte le nostre angosce mortali. Il suo volto si riflette in quello di ogni persona umiliata ed offesa, ammalata e sofferente, sola, abbandonata e disprezzata. Versando il suo sangue, Egli ci ha riscattati dalla schiavitù della morte, ha spezzato la solitudine delle nostre lacrime, è entrato in ogni nostra pena ed in ogni nostro affanno.

Fratelli e sorelle! Mentre svetta la Croce sul Golgota, lo sguardo della nostra fede si proietta verso l’alba del Giorno nuovo ed assaporiamo già la gioia e il fulgore della Pasqua. " Se siamo morti con Cristo, - scrive san Paolo - crediamo che anche vivremo con Lui" (Rm 6,8). Con questa certezza, continuiamo il nostro cammino. Domani, sabato, veglieremo e preghiamo insieme a Maria, la Vergine Addolorata, e pregiamo con tutti gli addolorati, preghiamo soprattutto con tutti i sofferenti della terra terremotata de L'Aquila. Preghiamo perché anche a loro, in questa notte oscura, appaia la stella della speranza, la luce del Signore risorto.

Fin d’ora auguro a tutti: Buona Pasqua nella luce del Signore risorto!

Le immagini sono tratte da questa via crucis di Antonio Barone presente sul sito Qumran.net a cui abbiamo attinto per la meditazione con le famiglie nel corso della quaresima.
Da qui potrete scaricare i testi della preghiera recitati durante la Via Crucis al Colosseo.
Monica

martedì 7 aprile 2009

You Teacher - un corso per docenti

Ciao,
sempre interessati ad aggiungere un po' di web 2.0 e di nuove tecnologie alla vostra didattica? Ecco allora un corso che vi può interessare!
Dopo la notizia dell'apertura di un canale educational su Youtube, seppur dedicato a video di livello universitario, giunge dall'Itis Majorana di Grugliasco, in Piemonte, la proposta di un incontro di formazione per insegnanti sulle nuove tecnologie che si svolgerà a Grugliasco nel pomeriggio di giovedì 23 aprile.
Da qui potete scaricare il volantino dell'evento e da qui procedere per le iscrizioni.
Il programma sembra allettante:
  • funzionamento dei Social Network e utilizzo da parte dei ragazzi

  • esempi di buone e cattive pratiche per una pubblicazione consapevole

  • disvelamento dell'informazione, paradosso della privacy ed eventuali ricadute sul futuro dei giovani e sulla autorevolezza degli insegnanti

  • come rimuovere senza incidenti materiali inopportuni (segnalazione di abuso)

E' poi il seminario sembra essere in vero stile 2.0, infatti...

sarà possibile connettersi alla rete wireless con il proprio PC portatile per esplorare i contenuti di YouTube, Dschola TV e di altri social network

Se qualcuno ci può andare, ci faccia poi sapere qualcosa!
Monica

domenica 5 aprile 2009

In preghiera sui luoghi della Passione

Ciao,
è da qualche giorno che non posto: sono stata un po' occupata in parrocchia per i preparativi della Settimana Santa. Da qualche anno ormai nella mia parrocchietta i giovani organizzano e allestiscono una via crucis per le vie del paese. Niente di eccezionale... un momento di preghiera nella semplicità, ma per noi è un grande evento!
Nel pomeriggio, i giovani sistemano le stazioni con teli rossi e bianchi e segni simbolici a seconda del racconto evangelico di quella tappa, poi tappezzano le vie di lumini che provvedono ad accedere qualche momento prima dell'inizio della liturgia.
Così venerdì il rito si è ripetuto!
Quest'anno abbiamo scelto come tematica di fondo i luoghi della Passione: in ogni stazione un personaggio del Vangelo rispondeva alle domande della guida che, a nome di tutti noi, cercava di rivedere, attraverso fatti e simboli, gli ultimi momenti della vita terrena di Gesù.
Se volete leggere il testo che abbiamo usato per la preghiera, cliccate qui tra i miei documenti su Scribd.
Buona e santa Settimana Santa!
MonicaCollage realizzato da me con foto del mio ultimo viaggio a Gerusalemme...

mercoledì 1 aprile 2009

Amanuensi web e alfabeti sociali!

Ciao,
ho trovato in questo post la segnalazione di una mostra sugli elementi base della nostra scrittura, cioè le lettere dell'alfabeto. L'esposizione sugli "Alfabeti nel mondo" si apre a Torino il prossimo 17 aprile e proseguirà fino al 18 maggio presso l'Archivio di Stato.
Interessante questo connubio tra arte, creatività e cultura locale: il Piemonte è la fonte di ispirazione per la creazione delle lettere... Sembra insomma una forma di lavoro per moderni creatori di codici miniati, che invece di raffigurare le vicende della Bibbia, si lasciano ispirare dalla modernità!
Ecco la pagina dedicata proprio agli amanuensi web, un'iniziativa rivolta anche ai ragazzi delle scuole per far comporre e inviare delle email miniate!
Davvero carina questa idea!
Non perdetevi questo semplice ma intenso abbecedario equamente condiviso: ogni lettera aiuta a riflettere su integrazione e accoglienza!Esplorate questo sito e quest'altro per scoprire altre raccolte di alfabeti.
Monica

martedì 31 marzo 2009

Alla ricerca di segni del Cristianesimo (a Romagnano Sesia)

Ciao,
come promesso nel post di ieri, ecco il resoconto della "Caccia al tesoro"!
Un giovedì pomeriggio di qualche settimana fa, mi sono trovata in classe solo 3 alunni; complice l'influenza e l'assenza di un altro collega, molti ragazzi hanno pensato di tornare a casa prima (non li giudico... l'ora di religione inizia alle 15.50 e finisce alle 16.40!).
Volendo premiare i 3 coraggiosi senza perdere del tutto la lezione, ho pensato di fare una passeggiata per le vie del paese alla ricerca di segni della presenza radicata del Cristianesimo nella città: non si è trattato di una vera e propria indagine approfondita, ma solo dell'occasione per mostrare ai ragazzi quante cose ci parlino della nostra tradizione cristiana senza che noi ce ne accorgiamo.
Ecco il risultato della nostra perlustrazione:
- nomi di vie
- affreschi sui muri delle case con immagini della Vergine Maria
- il comitato pro Venerdì Santo
- statue nelle nicchie di alcuni cortili
- l'immagine di Maria e del Risorto negli annunci funebri
- il campanile che domina la città
- la chiesa parrocchiale, antica abbazia medievale

Abbiamo anche scoperto (ma non ancora visitato) un piccolo gioiellino d'arte, la cosidetta "Cantina dei Santi", con affreschi medievali sui temi dell'Antico Testamento: leggete la bella presentazione dal sito dell'Uciim di Torino (tra l'altro molto ricco di materiali e spunti didattici) che ci conduce in una sorta di visita virtuale.
Monica

lunedì 30 marzo 2009

Una tradizione locale per la Settimana Santa

Ciao,
a Romagnano Sesia, in provincia di Novara, dove ha sede la Istituto Agrario nel quale lavoro, si ripete da oltre 200 anni una sacra rappresentazione del Triduo pasquale. Ogni due anni, le vie del paese si trasformano nella Gerusalemme del I sec. d.C. e ospitano la coreografica messa in scena degli avvenimenti della Passione: è il Venerdì Santo di Romagnano. Leggete qui il programma per quest'anno.
Sul sito della manifestazione, gestita dallo storico Comitato, è anche possibile visionare foto e filmati. Personalmente non sono mai riuscita a assistere, seppur abiti a pochi km di distanza, perché le rappresentazioni coincidono sempre con la liturgia in parrocchia, ma ritengo che sia estremamente interessante che questa tradizione cristiana sia ancora viva dopo tanti anni. E' un segno della presenza del Cristianesimo nella vita del nostro paese, è un segno della fede della gente che ancora sceglie di impegnarsi per non dimenticare il più grande mistero cristiano.
Le foto che accompagnano questo post sono state scattate da alcuni miei alunni: un giorno mi sono trovata solo con 3 studenti in classe e così siamo andati in giro per le vie del paese alla ricerca di segni del Cristianesimo... se vi interessa sapere quali abbiamo trovato, vi dò appuntamento per il post di domani!
Monica

domenica 29 marzo 2009

Informazioni sulle divinità egizie

Ciao,
i miei giovani della 1° Agraria (Secondaria di 2° grado) andranno ad inizio aprile in visita al Museo egizio di Torino.
Non ho voluto quindi lasciarmi sfuggire l'occasione di ripassare e approfondire i concetti chiave dell'antica religione degli Egizi... che tanto affascina e va di moda oggi: quasi tutto quello che riguarda i grandi misteri dell'umanità sembra ruotare attorno a questa religione e civiltà... e molti libri e film d'avventura prendono molti spunti per la trama da personaggi, più o meno storicamente esistiti, della millenaria tradizione egizia.
Messa da parte per un mesetto la ricerca sui Sacramenti, ci siamo buttati sulla religione egizia!
Nel corso della prima lezione ci siamo chiariti le idee su cosa sappiamo... quindi dovremmo iniziare ad esplorare il vasto mondo degli dèi egizi.
Per facilitare la raccolta delle informazioni, ho preparato la seguente tabella che condividi volentieri con voi.
Tabella Appunti divinità Egizie Tabella Appunti divinità Egizie profIRC Tabella di ricerca di informazioni sulle divinità dell'Antico Egitto
Eccovi anche un po' di link dai quali reperire informazioni:
Per gli amanti dei cartoni, i miei studenti mi hanno segnalato le puntate di una serie animata di qualche anno fa, "Papyrus e i segreti del Nilo", il cui protagonista è un ragazzino alle prese coi misteri dell'Antico Egitto... Eccovi la prima parte del primo episodio.
Monica

sabato 28 marzo 2009

Nuova adozione 2009-10: Emmaus

Cari amici,
proprio l'altro giorno ho scelto il nuovo libro di testo per gli alunni della mia scuola (o meglio della scuola nella quale ho insegnato negli ultimi tre anni e nella quale spero di tornare anche il prossimo anno, ma... vedremo); ho valutato e visionato alcune proposte per la Secondaria di 1° grado lasciatemi in sala insegnanti dai solerti e attivi rappresentanti. La mia cuoriosità è stata subito attirata dal volume della Piemme "Alza lo sguardo" che offre numerosi approfondimenti online (Luca ne ha parlato qui), ma poi ho considerato che l''organizzazione dei contenuti non era adatto al mio modo di lavorare e così l'ho scartato.
Alla fine, in mezzo a molte proposte davvero interessanti, ho scelto "Emmaus"di Renato Manganotti per La Scuola editrice.
Qui ne trovate una brillante recensione che condivido.
Aggiungo che ho particolarmente apprezzato:
  1. la chiarezza grafica del testo, l'impaginazione chiara e ricca di immagini, foto e opere d'arte che arricchiscono il testo senza dare fastidio o interromperne la narrazione;
  2. l'organizzazione dei contenuti: nel primo volume molte pagine sono dedicate alle figure più interessanti dell'Antico Testamento e alla storia di Israele, aspetti che non molti libri di testo trattano; il terzo volume, che per me è sempre un problema perché non mi soddisfa mai, offre molti spunti su temi interessanti come l'adolescenza e il confronto tra scienza e fede;
  3. il linguaggio semplice e chiaro, alla portata dei ragazzi;
  4. il fatto che ogni argomento sia esaurito e ben spiegato in una pagina di testo: poche cose chiare sono meglio di troppe confuse, visto che abbiamo 1 ora alla settimana
  5. le proposte filmiche e le attività di comprensione e verifica alla fine dei capitoli che ho trovato belle e fattibili.
Spero di aver fatto una buona scelta.
E voi? Quale testo state usando? Quale testo vorreste consigliare ai colleghi?
Monica

martedì 24 marzo 2009

L'inviato - un romanzo storico

Ciao,
mentre scrivevo il post di ieri, mi è tornato in mente un libro che ho letto l'anno scorso. Si intitola "L'inviato" di Stephen Dando Collins, scrittore australiano. In apparenza, la trama sembra ricordare molto il film "L'inchiesta" (andate a leggere questo post di Teofilo, che ci presenta anche un utile sussidio didattico), ma a mio parere presenta qualche difettuccio in più.
Copio e incollo dal sito delle Edizioni Piemme che hanno pubblicato il libro in italiano nel 2007:
71 d.C. Il dominio di Roma si estende ormai da un capo all’altro del Mediterraneo. Anche la Giudea è stata sottomessa e i suoi tesori hanno arricchito le casse dell’Impero. Eppure, cè ancora un pericolo che minaccia il possesso di quelle terre. Non è un esercito in armi, né un condottiero indomito. È una leggenda, la leggenda di un uomo che, dopo essere stato crocifisso, è risorto a nuova vita. Ora, dopo quarantun anni sono in molti gli ebrei a credere alla storia di Gesù Nazareno e a trovare in essa il coraggio di lottare contro l’oppressore. Roma non può stare a guardare. Per questo invia in Giudea il questore Giulio Terenzio Varro, con il compito di smascherare l’inganno e dimostrare che nessuno è mai tornato dall’oltretomba. Visitando i luoghi che furono teatro di quegli inspiegabili eventi, interrogando i pochi testimoni ancora in vita, Varro si troverà di fronte una realtà molto più complessa di quanto potesse immaginare. E per quanto salda, anche la sua ragione finirà per vacillare.
Vi dico la verità: questo libro mi ha incuoriosito... per buona parte della lettura l'ho apprezzato, ma poi ne sono rimasta delusa... tanto è vero che ho appuntato nella prima pagina un commento per non dimenticare la mia opinione sul romanzo, cosa che, vi assicuro, non faccio mai!
Vi trascrivo i miei appunti, senza alcuna modifica, per lasciare invariato lo spirito originale del mio scritto:
Ottobre 2007
Questo libro si presenta bene, con una trama accattivante, ma poi delude molto alla fine: più che altro il finale sembra eccessivamente affrettato! Tanti interrogativi aperti tengono alta la suspence... ma poi tutto sembra svanire come una bolla di sapone. Riconosco il merito di aver toccato alcuni punti nodali sulle obiezioni circa Gesù, la sua Divinità, la sua Risurrezione... salvo poi non risolvere neanche un dubbio! Semplicemente si insuano i sospetti, ma poi si fanno morire i testimoni, che potrebbero rispondere alle domande del protagonista.
Finale: eccessivo il numero dei morti! Dire che Dio abbia temuto così tanto questa inchiesta da scatenare "fulmini e saette" mi fare troppo!
Non capisco poi da quale luce sia folgorato Varro nella scena finale, quasi troppo "mistica" rispetto al resto della vicenda... e poi una "conversione" è anche frutto di ragione!
Peccato.
Interessanti, comunque, le narrazioni delle operazioni militari romane attorno a Gerusalemme e Masada all'epoca delle rivolte giudaiche.
Insomma, vi segnalo questo libro, ma rimango dubbiosa... Magari qualcuno di voi lo ha letto e vuole esprimere un'opinione diversa...
Monica

lunedì 23 marzo 2009

Il rifugio, un romanzo teologico-trinitario

Ciao,
nell'ultimo numero della rivista Insegnare Religione (LDC) che ho ricevuto per posta proprio in questi giorni, trovo la segnalazione di una romanzo intrigante: "Il rifugio"
Come spiegato in questo post, il libro di William Young si inserisce negli Usa nel filone della narrativa cristiana ed è presentato in Italia nella traduzione della Rizzoli.
Ecco la trama:
Mack Phillips è un uomo alla deriva, alle prese con il dolore più grande, la perdita di una figlia. Un giorno, nella sua cassetta postale compare un biglietto qualcuno che si firma Pa, nomignolo affettuoso con cui la moglie di Mack si rivolge a Dio, lo invita a recarsi "al rifugio", il luogo del suo personale incubo. Lì, qualche anno prima, Mack ha trovato un vestitino macchiato di sangue, l'ultima traccia della piccola Missy, strappata all'affetto della famiglia dalla follia omicida di un maniaco. Mack sembra chiamato a fare i conti con un passato che non lo abbandona, e con quel dolore che ha silenziosamente scavato un solco tra lui e Dio. Così, in un pomeriggio d'inverno, si mette in viaggio. L'incontro con l'autore del biglietto, che gli si manifesterà in modi del tutto inaspettati, è destinato a cambiare per sempre la sua vita, e a restituirgli, dopo quattro anni di buio, la capacità di amare.
Si tratta dunque di un romanzo teologico, che porta a galla le paure e le speranze di ogni uomo, che indaga le domande profonde dell'uomo di ogni tempo.
...in un weekend sospeso nel tempo e in uno spazio paradisiaco Mack compie un intenso cammino interiore tra incontri personali, pasti e conversazioni con i Tre insieme, e vive esperienze sconvolgenti, come camminare sulle acque del lago... William Paul Young, studioso di teologia, attraverso l’esperienza di Mack conduce il lettore a un confronto con una Trinità “umanizzata” che non si sottrae a nessuna domanda, dà tutte le risposte che può dare e non pretende di convincere, ma lascia il tempo e il modo di assimilare la verità che comunica...
Continuate a leggere la recensione in questo articolo.
Il primo di noi che lo legge, ci faccia sapere!
la prof di religione

domenica 22 marzo 2009

Angeli, demoni e Santi: una mostra a Roma

Buona domenica!
Leggo da qui la notizia di una mostra allestita a Roma, nella cripta del centro San Carlo, su Angeli e Demoni: si parte dalla relazione che Gesù attua con loro per poi passare a racconti e testimonianze di queste presenze nella vita di Santi e Mistici.
Il tema pare davvero interessante: molte volte mi capita di accogliere domande degli studenti (e non solo... il mitico bidello Antonio della mia scuola mi pone sempre intelligenti quesiti teologici...!) sul bene e sul male, sull'aldilà e la vita eterna... Capita anche a voi?
Mi pare poi che questo argomento sia abbastanza di moda... (libri, film...) ma prevale più che altro un gusto esoterico-magico più che la volontà di capire davvero la proposta escatologica cristiana.
Qui trovate maggiori informazioni organizzative per chi avrà la possibilità di visitare l'esposizione, mentre a chi non potrà recarsi a Roma nei prossimi mesi segnalo questo articolo: si tratta di una scheda catechetica scritta da mons. Raffaello Martinelli, Primicerio della Basilica dei Santi Ambrogio e Carlo in Roma; una sintesi preziosa per aprire uno spiraglio sull'Oltre.
Monica

Aggiornamento serale a questo post.
Ho appena trovato questo breve video: anche se le immagini hanno l'aspetto dei cartoni animati, le spiegazioni vanno bene anche per i ragazzi più grandi.

giovedì 19 marzo 2009

Se a Ravenna gli alunni fanno da guide... forse!

Ciao,
come promesso in questo post, condivido con voi gli appunti di presentazione dell'arte di Ravenna che ho preparato, insieme alla mia collega di artistica, per preparare la gita coi ragazzi stessi.
Proprio oggi ho assegnato agli alunni della 2A e 2B le parti che devono studiare per fare le "guide" quando saremo là... Vi farò sapere come andrà questo esperimento!
Dell'arte di Ravenna abbiamo già parlato qui, grazie ad una segnalazione di Riccardo.
Buona lettura!
Monica

Guida a Ravenna per alunni Guida a Ravenna per alunni profIRC Informazioni sui principali monumenti della città di Ravenna per la preparazione alla visita di istruzione con la Secondaria di 1° grado

p.s. il documento contiene poche informazioni sul Museo Interreligioso di Bertinoro per il quale vi rimando al sito ufficiale di cui vi ho già parlato. Se volete dare un'occhiata alla presentazione che abbiamo usato nell'incontro coi ragazzi-guide, potete leggere questo post o cercare il file tra le mie presentazioni nella colonna qui a lato.