lunedì 23 febbraio 2009

La Bibbia, nuova e sempre antica, tra mostre, programmi e camion!

Ciao a tutti!
Vorrei condividere con voi oggi alcune notizie sulla Bibbia.Come certo voi sapete, è già nelle librerie la nuova edizione della Bibbia di Gerusalemme, ne abbiamo già parlato qui; in un recente post di Bibbiablog ci viene spiegato che la novità riguarda non solo il testo della Bibbia con la nuova tradizione della Cei, ma anche dall'aggiornamento delle note, frutto del lavoro degli studiosi e caratteristica di questa famosa edizione della Sacra Scrittura.

Inoltre via mail è arrivata la notizia di un aggiornamento del programma sulla Bibbia creato da Richard Wilson, curatore dell'utile sito Laparola.net, dal quale, oltre al testo completo della Parola di Dio, è possibile scaricare informazioni utili e un programma per lavorare con la Bibbia anche offline. Da qui si può accedere alla nuova versione:
La versione 7.08 del programma è stata rilasciata oggi. Il miglioramento principale è che nella finestra per visualizzare il testo della Bibbia, è possibile visualizzare diversi testi (versioni della Bibbia e commentari) insieme, che rende il confronto più facile.
È anche possibile definire e salvare gruppi di testi paralleli che si
usano spesso. Nella finestra "Mostra", c'è una nuova opzione per alternare i testi, cioè vedere tutti i testi per il primo versetto, poi tutti i testi per il secondo versetto, e così via, invece di vedere tutto il primo testo, tutto il secondo, eccetera.
Altre due news bibliche dagli Stati Uniti.
E' iniziato il tour della Bibbia per le città statunitensi: si tratta di un'iniziativa della Casa editrice Zondervan in occasione del 30° anniversario della NIV Bible, che viene presentata ai lettori in diverse versioni...
un viaggio itinerante, partito a settembre, che entro la fine di marzo toccherà 90 città del Nord America, per consentire ai fedeli di toccare con mano, letteralmente, il Testo Sacro più venduto al mondo. In tutte le cittadine dove il camper blu farà tappa, infatti, ciascun abitante sarà invitato a riscrivere a mano, per due volte, un verso della Bibbia; in questo modo il 22 marzo, ultimo giorno della biblica tournée, saranno state redatte due nuove Bibbie, con il contributo di 31.173 cittadini amanuensi, uno per ogni verso.
per altre informazioni continuate a leggere qui.E infine, un'interessante mostra a Manhattan al Mobia, Museum of Biblical Art: viene mostrato il legame fecondo che unisce la Bibbia al cinema con numerosi esempi di film e kolossal ispirati alla\dalla Sacra Scrittura...
girando per i locali del museo newyorkese si può anche ammirare la diversa e variopinta oggettistica proveniente dal “cinema biblico”: lettere tra registi e produttori, album delle fotografie di scena, cartoline. E poi i costumi originali indossati dalle star di Hollywood, dalla placca dorata che faceva da pettorale a Yul Brinner indimenticabile faraone Ramses ne I dieci comandamenti del 1956 di Cecil Blount De Mille, alla veste che nello stesso film ha Nina Foch nei panni di Bithiah, la figlia del faraone - l’abito fu disegnato da Edith Head, leggendaria costumista hollywoodiana - fino alla mantellina color malva con la rifinitura dorata di Charlton Heston nel pluripremiato kolossal Ben-Hur di William Wyler del 1959.
continuate a leggere qui.
Visitate il sito del Museo per ulteriori informazioni sull'esposizione attuale, su quelle organizzate nel passato e le iniziative future. La mostra su Bibbia e Cinema rimarrà aperta fino al 17 maggio... Peccato non aver in programma un viaggetto negli Stati Uniti nei prossimo mesi!
Monica

p.s. a proposito di Musei: in questo post Maestro Alberto ci presenta Muselius, una directory che raccoglie tutti i musei delle principali città del mondo; è possibile trovare il percorso sulla mappa, presentazione e info utili come orari e prezzi.

Nessun commento: