venerdì 12 settembre 2014

Quest'anno nelle prime inizierei così... Attività di inizio anno - Settembre 2014

Ciao a tutti,
mi piace ogni anno pensare ad un'attività di accoglienza per le mie classi, soprattutto per i nuovi alunni. Di solito per le classi prime medie mi lascio ispirare da una fiaba o da una storiella, sulla cui morale ragiono coi ragazzi e da cui traggo una breve attività manuale.

Quest'estate ho letto alle mie cuginette la fiaba di Andersen "I vestiti nuovi dell'imperatore" che proverò ad adattare alle classi prime.









Dopo il saluto alla classe, la presentazione di me e della mia materia, passo a fare l'appello. A me piace farlo giocoso, quindi facendo scorrere l'elenco che trovo nel registro di classe, cerco di indovinare io a quale alunno in carne ed ossa corrisponde il nome che leggo.
Di solito sbaglio alla grande, il che genera qualche sana risata con gli alunni! Iniziare in allegria fa bene a tutti!

Quando finalmente riesco a trovare le corrispondenze nome-alunno, passo a raccontare la storia.

Penso che da questo racconto potrei dire loro che troppo spesso ci preoccupiamo dell'apparenza e non della sostanza... però è anche vero che presentarsi bene aiuta! Quindi chiederei loro di trasformarsi in stilisti e di disegnare sulle sagome i vestiti di cui pensano di aver bisogno per vivere nel modo giusto l'avventura della scuola media: ad esempio... una maglia di simpatia, una cappellino di rispetto, delle scarpe comode per lavorare tanto...
Con un po' di fantasia possono creare gli accessori che vogliono e poi condividere sui valori che faranno bello il loro anno scolastico!

Si può decidere di far fare il lavoro sul quaderno personale, oppure si possono attaccare i modelli su un cartellone in modo che anche altri colleghi assistano alla sfilata di valori!


Credo che questo lavoro si possa svolgere in un'ora o al massimo due di lezione. Poi si comincia col programma della disciplina.

Per accorciare i tempi, conviene preparare già il cartellone col titolo e qualche decoro, pronto per accogliere i disegni dei ragazzi.

Buon lavoro!

Monica

Nessun commento: